AR

BE

BG

BN

BS

CA

CS

DE

EL

EM

EN

EO

ES

ET

FA

FI

FR

HE

HR

HU

ID

IT

JA

KA

KN

KO

LT

LV

MR

NL

NN

PA

PL

PT

PX

RO

RU

SK

SR

SV

UK

VI

ZH

Code-Switching

Sempre più persone crescono bilingue, sono in grado di parlare più di una lingua. Molte di loro cambiano frequentemente il codice linguistico in cui si esprimono, anche a seconda della situazione. Per esempio, a lavoro parlano una lingua, a casa ne parlano un’altra, adattandosi all’ambiente che li circonda. Vi è, inoltre, la possibilità di cambiare lingua spontaneamente, fenomeno noto come Code-Switching. Durante il Code-Switching, il parlante alterna una lingua con un’altra. Non si conosce tuttora la motivazione. Spesso il parlante non riesce a trovare la parola giusta in una lingua, mentre è in grado di esprimersi meglio nell’altra. Un’ulteriore motivazione potrebbe essere la maggiore padronanza d’espressione in una lingua, che viene impiegata in situazioni private o personali. A volte, una data parola non è presente in una lingua e, cambiando codice, si riesce ad ovviare al problema. Si può parlare nell’altra lingua anche per non farsi capire. Il Code-Switching funziona, pertanto, come un linguaggio segreto. In passato, era oggetto di critiche, perché si pensava che il parlante non fosse in grado di esprimersi in nessuna lingua correttamente. Oggi, le considerazioni sono molto diverse. Il Code-Switching è stato riconosciuto quale ulteriore competenza linguistica di un parlante. Osservare queste persone mentre parlano è molto interessante. Infatti, non solo cambia il loro codice linguistico, ma anche altri elementi tipici della comunicazione. Molti cominciano a parlare più velocemente, più chiaro o con un accento più forte. Altri utilizzano all’improvviso una maggiore gestualità o mimica. Il Code-Switching è un po’ anche un Culture-Switching.

text before next text

© Copyright Goethe Verlag GmbH 2018. All rights reserved.