AR

BE

BG

BN

BS

CA

CS

DE

EL

EM

EN

EO

ES

ET

FA

FI

FR

HE

HR

HU

ID

IT

JA

KA

KN

KO

LT

LV

MR

NL

NN

PA

PL

PT

PX

RO

RU

SK

SR

SV

UK

VI

ZH

Il latino. Una lingua viva?

Oggigiorno l’inglese è la lingua più importante al mondo, si impara ovunque ed è la lingua ufficiale di molti paesi. Precedentemente, questa funzione spettava al latino. In origine, il latino era parlato dai latini, cioè gli abitanti del Lazio, di cui Roma era il centro. Con l’espansione dell’impero romano, anche la lingua cominciò a diffondersi e divenne nell’antichità la lingua madre di molti popoli. Questi ultimi vivevano in Europa, Nord Africa e Asia sudoccidentale. Il latino parlato si distingueva dal latino classico, in quanto era una lingua colloquiale, nota come il volgare. Nei territori colonizzati dai Romani si parlavano diversi dialetti, da cui derivarono nel Medioevo le lingue nazionali. Gli idiomi nati dal latino sono le lingue romanze: italiano, spagnolo e portoghese. Anche il francese e il romeno hanno un’origine latina. In realtà, il latino non si è estinto e fino al diciannovesimo secolo era un’importante lingua franca nel mondo degli affari, oltre ad essere la lingua dei dotti. Per le scienze il latino riveste ancora una certa importanza; infatti, molti termini tecnici derivano da questa lingua. Anche a scuola si impara il latino e all’università spesso ne è richiesta la conoscenza. Per tali motivi, il latino non è morto, sebbene non sia più parlato. Da qualche anno a questa parte, si sta assistendo perfino ad un ritorno della lingua latina e il numero degli studenti che desiderano impararla è in ascesa. E’ tuttora considerata la chiave per comprendere la lingua e la cultura di molti paesi. Allora, forza, imparate il latino! Audaces fortuna adiuvat, la fortuna aiuta gli audaci!

text before next text

© Copyright Goethe Verlag GmbH 2018. All rights reserved.