AR

BE

BG

BN

BS

CA

CS

DE

EL

EM

EN

EO

ES

ET

FA

FI

FR

HE

HR

HU

ID

IT

JA

KA

KN

KO

LT

LV

MR

NL

NN

PA

PL

PT

PX

RO

RU

SK

SR

SV

UK

VI

ZH

Imparare nel sonno

Oggigiorno le lingue straniere fanno parte della cultura generale. Se lo studio non fosse così faticoso! Per tutti coloro che lo trovano difficile, oggi c’è una buona notizia. Secondo alcuni studi scientifici, si imparerebbe in modo più efficace nel sonno. Questi risultati potrebbero applicarsi anche all’apprendimento delle lingue! Nel sonno noi elaboriamo le esperienze del giorno ed il nostro cervello analizza le nuove sensazioni. Tutto ciò che abbiamo vissuto diventa oggetto di una nuova analisi. In questo modo, nuovi contenuti si consolidano nel nostro cervello. Si memorizza molto bene ciò che si è fatto prima di addormentarsi. Pertanto, potrà essere d’aiuto ripetere la sera le cose che riteniamo importanti. Una nuova fase del sonno si occuperà dei nuovi contenuti da apprendere. Il sogno aiuta l’apprendimento psicomotorio, del quale fanno parte, per esempio, la musica o lo sport. Nuove nozioni si imparano durante il sonno profondo, in cui si ripete tutto ciò che si è recepito durante la fase di apprendimento. Anche i vocaboli e la grammatica! Quando impariamo le lingue, il nostro cervello deve lavorare molto per memorizzare nuove parole e nuove regole. Nel sonno tutto si riproduce di nuovo. Gli studiosi la definiscono la teoria della ripetizione. La cosa importante, tuttavia, è che il sonno sia di qualità. Il corpo e la mente debbono riprendersi come si deve. Soltanto così, il cervello potrà funzionare in modo efficiente. In altre parole, se dormi bene, memorizzi bene. Va ricordato, infatti, che mentre noi riposiamo, il nostro cervello è ancora attivo. Allora, buona notte, gute Nacht, good night, dobrouc noc!

text before next text

© Copyright Goethe Verlag GmbH 2018. All rights reserved.