egypt
AR
belarus
BE
bulgaria
BG
bangladesh
BN
bosnia
BS
spain
CA
czech_republic
CS
germany
DE
greece
EL
usa
EM
great_britain
EN
esperanto
EO
spain
ES
estonia
ET
iran
FA
finnland
FI
france
FR
israel
HE
croatia
HR
hungary
HU
indonesia
ID
italy
IT
japan
JA
georgia
KA
india
KN
south_korea
KO
lithuania
LT
latvia
LV
india
MR
netherlands
NL
norway
NN
india
PA
poland
PL
portugal
PT
brazil
PX
romania
RO
russia
RU
slovakia
SK
serbia
SR
sweden
SV
ukraine
UK
vietnam
VI
china
ZH

Dai gesti alla lingua

Quando parliamo o ascoltiamo, il nostro cervello si attiva. E’impegnato ad elaborare i segnali della lingua. Anche i gesti e i simboli sono dei segnali, anzi, anticipano il linguaggio umano. Alcuni gesti vengono compresi in tutte le culture, altri sono diversi e vanno appresi. I gesti e i simboli vengono elaborati così come la lingua e ciò avviene nello stesso emisfero cerebrale. A questo risultato è giunto uno studio che ha preso in esame un gruppo di persone, cui veniva chiesto di guardare delle videoclip. Durante la visione, veniva misurata la loro attività cerebrale. Alcune clip rappresentavano movimenti, simboli ed elementi linguistici. L’altro gruppo di persone doveva guardare videoclip prive di significato, di gesti, simboli ed altro. Misurando l’attività cerebrale, i ricercatori studiavano cosa veniva elaborato e dove avveniva. Inoltre, potevano comparare l’attività cerebrale dei due gruppi. Tutte le cose provviste di un significato venivano elaborate nella stessa area del cervello. Il risultato di questo interessante esperimento mostra come avviene l’apprendimento della lingua nel cervello. All’inizio, l’uomo comunica con i gesti, poi passa ad utilizzare la lingua e ad elaborare i gesti. In tal modo, si rinnova ciò che si è già appreso …

text before next text

© Copyright Goethe Verlag GmbH 2015. All rights reserved.