egypt
AR
belarus
BE
bulgaria
BG
bangladesh
BN
bosnia
BS
spain
CA
czech_republic
CS
germany
DE
greece
EL
usa
EM
great_britain
EN
esperanto
EO
spain
ES
estonia
ET
iran
FA
finnland
FI
france
FR
israel
HE
croatia
HR
hungary
HU
indonesia
ID
italy
IT
japan
JA
georgia
KA
india
KN
south_korea
KO
lithuania
LT
latvia
LV
india
MR
netherlands
NL
norway
NN
india
PA
poland
PL
portugal
PT
brazil
PX
romania
RO
russia
RU
slovakia
SK
serbia
SR
sweden
SV
ukraine
UK
vietnam
VI
china
ZH

Solo le parole forti sopravvivono!

Le parole meno usate sono soggette a cambiamenti più frequenti rispetto alle parole d’uso comune. La spiegazione potrebbe risiedere nell’evoluzionismo linguistico. I geni più comuni si trasformano di meno nel corso del tempo ed assumono una forma più stabile. La stessa cosa accade con le parole! Uno studio ha preso in esame i verbi della lingua inglese, comparandone la forma attuale con quella arcaica. In inglese, i dieci verbi più frequenti sono irregolari. Gli altri, invece, sarebbero regolari. Nel Medioevo, quasi tutti i verbi erano irregolari. Alcuni di essi sono diventati regolari con il passare del tempo. Fra 300 anni, l’inglese potrebbe non avere più verbi irregolari. Anche altri studi mostrano che le lingue vengono selezionate proprio come i geni. Gli studiosi hanno comparato le parole d’uso comune di diverse lingue, scegliendo quelle con lo stesso significato e della stessa gamma semantica. Un esempio: le parole water, Wasser, vatten. Queste parole sono affini; infatti, hanno una radice comune. Poiché si tratta di vocaboli importanti, sono entrati in uso in ogni lingua e conservano ancora oggi la loro forma. Le parole meno importanti subiscono cambiamenti molto più rapidi e vengono sostituite da altri vocaboli. Non è ancora chiaro perché le parole meno comuni cambino così velocemente. Il motivo è che esse vengono utilizzate o pronunciate in modo errato - i parlanti non conoscono, a volte, neanche il loro significato - oppure le parole importanti debbono rimanere sempre uguali. Solo così, potranno essere sempre capite. Del resto, le parole esistono per essere comprese …

text before next text

© Copyright Goethe Verlag GmbH 2015. All rights reserved.